4 ottobre 2009

certe notti lasci le ferite ad asciugare e in altre tieni in caldo anche quel sangue

"conosco i tuoi occhi profondi senza un fondo. pieni di pietre come monete in una fontana. quelle sperano di far tornare le persone. da te non è tornato mai nessuno."
("where he at", "once again a fond farewell")

1 commento:

Chloé ha detto...

come dimenticarsi di fare male alle volte